Attenzione

Per poter accedere ai segnalibri devi essere loggato al sito.

Cloud computing: i posti di lavoro attesi entro il 2015 sono 13,8 milioni

Lo leggo dopo
07/03/2012
Luca Dello Iacovo

Il cloud computing contribuisce all’occupazione: sono 13,8 milioni i posti di lavoro collegati alla nuvola informatica e attesi per il 2015, secondo le previsioni della società d’analisi Idc nel suo report appena pubblicato, finanziato da Microsoft. Entro l’anno saranno 6,7 milioni. In particolare, lo studio ricorda che in media il 75% della spesa in information technology riguarda maintenace e aggiornamenti di routine: sono ambiti dove lo spostamento verso il cloud, dunque, riduce i costi e abilita l’investimento in innovazione.  A essere interessati dalla trasformazione in corso saranno in primo luogo i “servizi professionali”: è una categoria che per Idc include le piccole e medie imprese (pmi) impegnate nell’uso di software sulla nuvola informatica (Saas), soprattutto nella modalità di cloud pubblico. L’area delle assicurazioni è al secondo posto per investimenti previsti. Circa 7,5 milioni di posti di lavoro sono collegati alle attività di pmi.

Tag: , ,

Scrivi un Commento
I commenti sono sottoposti a moderazione

Accedi

 

Devi eseguire il Login per votare